In evidenza

Prezzo film evento
8 euro ridotto
10 euro intero

Biglietteria on-line

Cinema Aurora

Via Giuseppe Ghione, 10
12038 Savigliano (CN)
Tel. 0172.712957
aurora.savigliano@gmail.com

I-phone

Scarica la nostra App!

Se possiedi un I-phone o un I-pod touch, prova a navigare nel nostro sito; in automatico verrai reindirizzato ad una versione appositamente studiata per il tuo dispositivo.

Clicca sul tasto e aggiungi la pagina alla tua Home:
Cinema Aurora diventerà la tua Web App!

IN SALA

Dante

In sala dal 30-09-2022 al 04-10-2022

Venerdý, sabato e Martedý ore 21:00

Domenica ore 18:30 e 21:00

Data di uscita:
29 settembre 2022
Genere:
Biografico, Storico
Anno:
2022
Regia:
Pupi Avati
Attori:
Alessandro Sperduti, Sergio Castellitto, Enrico Lo Verso, Alessandro Haber, Nico Toffoli, Gianni Cavina, Leopoldo Mastelloni, Ludovica Pedetta, Romano Reggiani, Carlotta Gamba, Paolo Graziosi, Mariano Rigillo, Patrizio Pelizzi, Valeria D'Obici, Giulio Pizzirani, Erica Blanc, Morena Gentile, Milena Vukotic
Paese:
Italia
Durata:
94 min
Distribuzione:
01 Distribution
Sceneggiatura:
Pupi Avati
Produzione:
Duea Film con Rai Cinema e con MG Production

Leggi la trama
Guarda il trailer
www.comingsoon.it/film/dante/61289/scheda/

Dante

Dante, film diretto da Pupi Avati, racconta la vita di Dante Alighieri (Alessandro Sperduti e Giulio Pizzirani), il sommo poeta italiano. ╚ Giovanni Boccaccio (Sergio Castellitto), uno dei maggiori cultori e promotori dell'autore della "Divina Commedia", nonchÚ primo biografo di Dante, a racconta la sua storia. Il film vede Boccaccio impegnato nella stesura del "Trattatello in Laude di Dante" e, durante la scrittura, ripercorre la vita del padre della lingua italiana, soffermandosi sugli eventi che maggiormente hanno segnato la sua esistenza. ╚ il 1321 quando Dante muore a Ravenna, lontano dalla sua patria, Firenze. Circa trent'anni dopo, di preciso nel 1350, a Boccaccio viene assegnato il compito di viaggiare fino a Ravenna per condurre nelle mani di Suor Beatrice, figlia di Alighieri, 10 fiorini d'oro a nome dei capitani della compagnia di Orsanmichele. Partendo da Firenze, diretto a Ravenna, il poeta del Decameron ripercorre parte del cammino fatto da Dante negli ultimi anni del suo esilio. Durante il tragitto verso il monastero di Santo Stefano degli Ulivi, Boccaccio ha modo di incontrare diverse persone pi¨ o meno vicine a Dante, tra cui chi lo ha accolto durante l'esilio, chi, invece, lo ha allontano e, infine, la figlia del poeta. ╚ in questo modo che il Boccaccio viene a conoscenza di maggiori dettagli della vita di Alighieri e riesce a ricostruire la sua esistenza e a narrare la storia del sommo poeta fino ai posteri.